Un’orchidea sotto l’albero

Abbiamo pensato di condividere con voi questa e-mail che ci è arrivata da una nostra lettrice in occasione delle festività.
Speriamo di poter pubblicare altri vostri pensieri che potete farci arrivare tramite il nostro indirizzo , raccontateci i vostri aneddoti sulle orchidee e il Natale.
Auguri di un sereno Natale e felice Anno Nuovo!

Se sei qui perché ti è stata regalata un’orchidea e non sai da che parte iniziare questo articolo fa per te.

Poche ore mancano alla festa preferita da molti di noi, c’è molto da fare e da preparare (anche il cuore) e forse vi resta qualche dono da scegliere. Non so se capiti anche a voi, ma ho sempre trovato difficile decidere il regalo giusto per le varie ricorrenze; tuttavia ultimamente trovo che una buona idea possa essere una pianta fiorita.

Per spiegarvi perché lo ritengo un bel dono vi racconto la mia esperienza.

In occasione di un compleanno mi è capitato di ricevere una pianta, nella fattispecie una phalaenopsis nana, non sono il tipo di persona che compra fiori quindi mi ha stupito un simile pensiero. Un dono è un segno tangibile di affetto e dice un po’ cosa pensa di noi chi porge il dono e un po’ lascia intendere qualcosa su quella persona. Quel giorno il dono è arrivato insieme a un bigliettino che diceva: “Ho scelto per te questo fiore perché tu possa godere dei suoi fiori per tante settimane e perché come te è piccola, semplice ma forte e mi fa sorridere”.

Non avrei mai pensato di vedere in un simile fiore così tante cose, ringrazio ancora questa cara amica che mi ha fatto iniziare ad apprezzare questo tipo di pianta.

Condivido con voi, cari lettori, una breve lista di buoni motivi che mi fanno pensare che un’orchidea sia un’ottima idea per un dono natalizio.

Sette buoni motivi per regalare un’orchidea

1. ce ne sono per tutti i gusti e tutte le tasche: sono piante dotate di una grande varietà di forme, colori, dimensioni

2. sono facili da coltivare e poco impegnative: necessitano di luce, umidità e la giusta temperatura, la maggior parte delle specie che si trovano nei negozi sono adatte alla coltivazione in appartamento
Qui indicazioni sulla coltivazione

3. la fioritura è spesso abbondante e i fiori rimangono belli anche per mesi

4. fiori d’inverno: il fiore è simbolo di primavera, avere una bella pianta carica di petali colorati dà luce e allegria alle giornate grigie ed è già un annuncio di primavera e di mostre di orchidee

5. molte specie emanano fragranze delicate o avvolgenti: immaginate la vostra casa con un delicato aroma del tutto atossico, che non inquina e non è invadente

6. potete farvi ispirare e accompagnare il regalo con un biglietto o una poesia

7. una pianta è da preferirsi a fiori recisi come suggerito dal galateo per non costringere i padroni di casa a cercare un vaso se si è invitati per qualche festa

8. avevo detto 7 buoni motivi ma aggiungo questa nota: attenzione se scegliete questa idea per una persona che ha animali domestici:  l’orchidea è in genere molto gradita ai gatti

Consigli per fare un buon acquisto:

1. conoscere almeno un po’ i gusti della persona che riceverà la pianta può indirizzare sulla scelta dei colori e della foggia della pianta

2. osservate le radici: devono essere verdi se appena innaffiate o argentee se asciutte e comunque turgide, osservate le foglie che devono essere carnose (nel caso delle phal.) e senza macchie, osservate i fiori anche questi devono essere turgidi, se ne vedere di leggermente raggrinziti controllate che le radici non siano marce.
Attenzione: se il fiore sembra in procinto di seccarsi ma il peduncolo che lo tiene unito allo stelo è ingrossato e verde significa che è stato impollinato

3.nel caso di orchidee con pseudobulbi: devono essere lisci e non molli.
Se sono un po’ raggrinziti niente paura, basta annaffiare.

4. dite no al lucidante per le foglie che molti fioristi tendono ad applicare, la pianta non gradirebbe.

5. un dono fatto con il cuore vale più di ogni cosa

Buone feste!

2 pensieri su “Un’orchidea sotto l’albero”

Lascia un commento